Sull'Amore e il servizio

Thumbnail

L'OM Chanting più potente a cui abbia mai partecipato è stata incredibilmente semplice. Non era una Maha OM Chanting, non era di luna piena, non era in un posto speciale. Si verificò in una piccola stanza, in una città del Colorado, in una sera in cui le strade sembravano deserte.

Eravamo in quindici a partecipare. Ricordo di aver osservato come ogni persona che entrava, aveva un misto di speranza ed incertezza che giocava suo volto. Quasi tutti erano nuovi. Solo tre di noi avevano cantato in questo modo prima.

Ciò che distingueva questo cerchio da qualsiasi altro al quale avevo partecipato, era che ogni singola persona si era consapevolmente presentata per qualcun altro. In questo gruppo di amici, due membri avevano il cancro. La loro comunità si era radunata perchè avevano sentito dire che forse l'OM Chanting poteva aiutarli. Entrambi gli uomini malati di cancro erano lì l'uno per l'altro e tutti gli altri erano lì per loro. Non so quante persone avessero fiducia in questa pratica, ma credo che tutti fossero disposti a provare qualsiasi cosa per aiutare i loro amici

Abbiamo tenuto due cerchi quella sera. Uno per ogni uomo. Loro si sono seduti in mezzo e hanno lasciato che la benedizione dell'OM Chanting crescesse e si rovesciasse su di loro. Il tempo sembrava aver smesso di esistere. Esso sembrava trascorrere in un modo che mi fece pensare che non fosse mai esistito affatto. Tutti i membri del gruppo sostennero gli uomini che amavano attraverso questa pratica e cantarono esclusivamente per loro.

Ci sono due lezioni fondamentali che ho imparato quella sera.

Uno:

Il servizio è altruista nel vero senso della parola. Quando pratichiamo l'OM Chanting con la disposizione mentale del servizio disinteressato, andiamo più a fondo nella pratica. Diventiamo più aperti alle infinite possibilità che l'OM Chanting può fornire.

Due:

Non avere aspettative. Questa comunità aveva speranza, certamente, ma aveva un senso limitato di cosa aspettarsi. Loro sono arrivati solo con la consapevolezza che l'OM Chanting poteva aiutare i loro amici, non che lo avrebbe fatto. Come potesse essere quel tipo di aiuto era solo un' ipotesi di ognuno di loro.

Loro hanno cantato con speranza e amore. Così facendo, erano aperti e disposti ad accettare qualsiasi risultato si fosse manifestato. Loro sembravano capire che questa pratica non gli doveva nulla ed erano aperti a qualsiasi cosa gli venisse data.

La serata si concluse lentamente e delicatamente. La vibrazione della OM sembrava risuonare ancora nelle nostre orecchie. Fu con una certa riluttanza che le persone tornarono alla loro vita. Ogni persona sembrava avere un po' più di speranza e un volto più dolce di quando era arrivata.

Nel tempo trascorso da questa OM Chanting, un uomo è morto. Vicino alla sua fine, ha detto ad un amico che dopo l'OM Chanting, aveva smesso di avere paura della propria morte. Fu con questa benedizione che morì in pace.

L'altro uomo da allora è entrato in un processo di guarigione e sembra che stia andando bene.

È la mia più grande speranza per tutti partecipanti all'OM Chanting è che essi trovino questo luogo di amore e servizio nella loro pratica. È qui che si può essere aperti alle possibilità illimitate dell'OM Chanting. 

 


Blog »